SOLUZIONI PER LA RICARICA DEL TUO VEICOLO ELETTRICO

DriweCharge

La colonnina di ricarica smart: per fare il pieno di energia
alla tua auto, in azienda, a casa, o presso la tua attività preferita.

Info DriWe Charge

QUALI SONO LE PRESTAZIONI DI UN’AUTO ELETTRICA?

Simili, se non superiori ad un identico modello con motore endotermico. Stupisce per accelerazione e ripresa: il motore elettrico è infatti in grado di “trasferire” istantaneamente su strada tutta la sua potenza, perchè sviluppa sempre una coppia costante a prescindere dal regime di giri. Il confort di guida è superiore per silenziosità (anche a massimi regimi il motore elettrico non emette che un leggero, caratteristico “sibilo”). La velocità massima è normalmente limitata elettronicamente a 100km/h per evitare eccessivi consumi. Si preferisce garantire più autonomia senza ingombrare l'auto di batterie, cercando una via di mezzo nel rapporto peso-potenza. E' da considerare come questi veicoli siano concepiti principalmente per spostamenti a corto o breve raggio, urbani, dove la velocità assume un'importanza del tutto relativa.

QUANTI KM SI POSSONO FARE CON UNA CARICA DELLA BATTERIA?

L'autonomia di un'auto elettrica dipende da due fattori: capacità delle batterie e stile di guida. Indicativamente viene segnalata un'autonomia di 100km, sufficiente alle percorrenze quotidiane medie. Uno stile di guida “nervoso” può influire sull'autonomia totale delle batterie. Va considerato che la capacità delle moderne batterie migliora di anno in anno, diventando queste sempre più leggere, compatte e capienti.

QUANTO TEMPO IMPIEGA A CARICARE LA BATTERIA?

Dipende dalla tipologia di infrastruttura di ricarica impiegata, dalla tipologia di caricabatterie a bordo macchina e dalla capacità delle batterie. Generalizzando l'infrastruttura di ricarica può essere monofase (meno potente) e trifase (più potente). Il caricabatterie può lavorare con una sola di queste configurazioni o con entrambe. Indicativamente una ricarica completa può avvenire in 8 ore, nel caso di ricarica monofase “lenta” fino a scendere ad anche un minimo di 1ora con infrastruttura trifase “rapida”.

COSA SERVE PER CARICARE LA BATTERIA DA CASA?

E' sufficiente una comune presa di corrente alla quale applicare un caricatore per garantire la possibilità di ricarica “lenta” al proprio veicolo (dalle 4 alle 8 ore). E' consigliabile però installare una colonnina di ricarica specificatamente costruita per questo scopo che offre maggior sicurezza per l'impianto di casa e per le batterie. Le colonnine sono infatti studiate per “dialogare” con le batterie e fornire la corretta curva di ricarica necessaria. Sono anche dotate di strumenti elettronici di sicurezza che garantiscono protezione da sovravoltaggi e da incaute manomissioni. E' possibile programmare le colonnine, impostando potenza ora di avvio e di interruzione della ricarica , in funzione dei carichi domestici e, se si possiede un impianto fotovoltaico, in funzione dell'energia puntuale prodotta da quest'ultimo. Se si necessita di una ricarica più rapida e si ha accesso ad un punto di fornitura più potente, si può scegliere di installare colonnine più performanti in termini di potenza, riducendo quindi I tempi di ricarica a poche ore.

QUALI SONO I COSTI DA SOSTENERE PER L’INSTALLAZIONE PRIVATA DI UN DISPOSITIVO DI RICARICA?

Oltre al costo della colonnina di ricarica e della sua installazione, si devono considerare i costi di apertura di un secondo contatore dedicato alla ricarica (costi dipendenti dal fornitore di energia elettrica scelto). La delibera ARG/elt 56/10 introduce una tariffa agevolata per la ricarica di veicoli elettrici presso un'abitazione privata o struttura condominiale.

COME FUNZIONA UN’AUTO ELETTRICA?

L'auto elettrica è un'automobile mossa da un motore elettrico, che utilizza come fonte di energia primaria quella immagazzinata chimicamente all'interno di un set di batterie ricaricabili montate a bordo.

COSA SIGNIFICA AUTO “RETROFIT”?

Le principali case costruttrici di veicoli si stanno già posizionando sul mercato con autovetture elettriche a prezzi spesso molto elevati rispetto alle concorrenti endotermiche. L'attività di retrofit di un veicolo consiste invece nell'utilizzare un veicolo tradizionale come base per la costruzione di un'auto elettrica. Tutto parte da un attento progetto, in cui si valutano dimensioni, pesi ed ingombri delle componenti che andranno sostituite di uno specifico modello di vettura. La selezione delle componenti che svolgeranno la “trasformazione” del veicolo è altrettanto importante e viene svolta in funzione dello chassis. Vengono poi acquistate le automobili di partenza che devono essere attentamente controllate singolarmente e vengono revisionate nella meccanica. Dal veicolo di partenza vengono quindi eliminate tutte le componenti non utili al progetto:

  • motore
  • serbatoio
  • frizione
  • impianto di scappamento fumi
  • olio motore
  • etc..
Successivamente vengono costruiti gli specifici staffaggi per supportare e contenere le componenti elettriche. A seguito dell' assemblaggio dei componenti elettrici, l'auto viene testata in officina, prima di essere sottoposta al processo di omologazione presso un ente certificato. L'auto messa su strada è quindi pronta per una nuova “elettrizzante” vita.

QUALI SONO LE PRESTAZIONI DI UN’AUTO ELETTRICA?

Simili, se non superiori ad un identico modello con motore endotermico. Stupisce per accelerazione e ripresa: il motore elettrico è infatti in grado di “trasferire” istantaneamente su strada tutta la sua potenza, perchè sviluppa sempre una coppia costante a prescindere dal regime di giri. Il confort di guida è superiore per silenziosità (anche a massimi regimi il motore elettrico non emette che un leggero, caratteristico “sibilo”). La velocità massima è normalmente limitata elettronicamente a 100km/h per evitare eccessivi consumi. Si preferisce garantire più autonomia senza ingombrare l'auto di batterie, cercando una via di mezzo nel rapporto peso-potenza. E' da considerare come questi veicoli siano concepiti principalmente per spostamenti a corto o breve raggio, urbani, dove la velocità assume un'importanza del tutto relativa.

"https://vimeo.com/211484968"

VEDI LE FAQ